skip to Main Content

Monitoraggio degli impianti di depurazione: criticità e approcci innovativi

Periodo: dal 2022 – in corso

Premessa:

Il monitoraggio gioca un ruolo chiave nella conduzione del processo depurativo, oltre che, ovviamente per il controllo fiscale, nelle diverse accezioni.

Il Gruppo di Lavoro Gestione Impianti di Depurazione si occupò del tema «monitoraggio» fin dai suoi primi mesi di attività. Fu infatti stampato nel 1999 il volume «La Gestione degli impianti di depurazione – Vol. 2 Monitoraggio», edito dalla Cooperativa Libraria Universitaria Bresciana (C.L.U.B.). Da allora, molte sono state le acquisizioni in campo tecnico e scientifico: ciò ha portato alla disponibilità di nuovi strumenti di misura, di indagine, di elaborazione dati, di modellazione di processo … ha portato ad una normativa più mirata e più dettagliata …. ma anche aperto nuove sfide, ad esempio legate ai cosiddetti inquinanti emergenti.

Oggi, le Società di Gestione del ciclo idrico possono contare su personale molto preparato ed esperto, sia in campo analitico sia nella conduzione di processo e la mole di dati acquisti nel monitoraggio routinario degli impianti è ragguardevole.

Il GdL ha ritenuto di attivare un sottogruppo nel 2019, con l’intento di verificare l’esistenza di margini di ottimizzazione di questa attività, così importante quanto impegnativa.

Il sottogruppo ha visto la partecipazione di ricercatori universitari e rappresenti di Enti di Gestione d’Ambito, ARPA, Società di Gestione del Ciclo Idrico, indicati in modo formale nei documenti prodotti dall’attività e nei programmi delle giornate di studio. L’attività di questo sottogruppo si è conclusa all’inizio del 2022, ma l’interesse per la tematica e i molti aspetti ancora aperti hanno suggerito la prosecuzione dei lavori.

Obiettivo:

L’obiettivo ultimo del lavoro è quello di definire un protocollo di monitoraggio condiviso, che risponda alle esigenze gestionali e normative, tenendo conto dello stato dell’arte sui sistemi di analisi, di misura e di elaborazione dei dati.

Prodotti del gruppo:

Nel periodo 2019-2021, il lavoro del sottogruppo, coordinato dal Prof. Giorgio Bertanza (Università di Brescia) e dall’Ing. Luciano Franchini (EGATO Veronese), si è concretizzato nei seguenti prodotti.

Pubblicazioni:

  • “Linee guida relative al posizionamento dei campionatori automatici negli impianti di depurazione”
  • Bertanza, R. Boiocchi, R. Pedrazzani (2022): “Improving the quality of wastewater treatment plant monitoring by adopting proper sampling strategies and data processing criteria” – Science of The Total Environment, Volume 806, Part 3, 2022, 150724, https://doi.org/10.1016/j.scitotenv.2021.150724.
  • Bertanza, R. Boiocchi (2022): “Interpreting per capita loads of organic matter and nutrients in municipal wastewater: a study on 168 Italian agglomerations” – Science of The Total Environment, 819, 153236. http://dx.doi.org/10.1016/j.scitotenv.2022.153236

Giornate di studio:

  • “Razionalizzazione del monitoraggio di impianti di depurazione”, 58a Giornata di Studio di Ingegneria Sanitaria-Ambientale. Mercoledì 23 Ottobre 2019, Verona
  • Il monitoraggio degli impianti di depurazione: criticità e soluzioni innovative”, 63a Giornata di Studio di Ingegneria Sanitaria-Ambientale. Martedì 1 Febbraio 2022, Brescia

Referenti:

Giorgio Bertanza Referente università

con la collaborazione e il patrocinio di: